Piergiacomi

Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
 
Sei qui: Home Prodotti Macchine
AMM 20      
La serie di sistemi di registrazione del multistrato Amm

Le macchine della serie Amm (Amm 10 e Amm 20) sono state progettate e realizzate al fine di agevolare la preparazione di circuiti stampati multistrato. Entrambe le macchine, costituiscono un’efficace e valida alternativa al vecchio sistema di accoppiamento meccanico con rivetti e ad altri sistemi fino ad ora utilizzati. Il principio di funzionamento di entrambe le macchine consiste nell’accoppiare inner layers e pre-preg effettuando delle saldature multiple lungo due lati del pacchetto utilizzando puntali riscaldati che agiscono a pressione variabile a seconda del numero di strati interni favorendo la reazione localizzata del pre-preg.

Vantaggi della registrazione del pacchetto con il metodo della saldatura

Rispetto ad altri sistemi di registrazione del pacchetto, i vantaggi della saldatura sono molteplici:
• MAGGIORE CAPACITA’ DELLA PRESSA: E’ possibile inserire nella pressa molti più pacchetti, questo perchè il limite di capacità del sistema di saldatura è regolato solamente dalla velocità di trasferimento di calore, dal tipo di PRE-PREG e dal numero di layers nella progettazione del Multilayer. Al contrario, per esempio, il metodo di fissaggio con i pin è condizionato dalla lunghezza degli stessi pin.
• ESENTE DA COSTRIZIONI MECCANICHE: Migliore precisione di accoppiamento in fase di pressatura grazie all‘assenza di tensioni di vincoli meccanici.
• NESSUN RISCHIO DI DANNO AI PIANI DELLA PRESSA: Essendo il pacchetto saldato, non si presenta il rischio di danneggiare i pannelli separatori durante la fase di laminazione, come avviene invece spesso utilizzando i rivetti.
• ESTREMAMENTE PULITO: Il processo di registrazione tramite saldatura risulta poi estremamente pulito. Infatti non è necessaria la foratura del pre-preg che tende a creare polvere.
 • SPESSORE PACCHETTO OTTIMALE: Il processo di registrazione tramite saldatura assicura poi, uno spessore del multistrato ottimale grazie al meccanismo di posizionamento delle teste saldanti.
• FACILE MANIPOLAZIONE DEL BOOK: Inoltre le saldature fanno sì che il pacchetto sia rigido, stabile, leggero e maneggevole per il processo di laminazione
• MENO COSTOSO: la macchina di saldatura risulta meno costosa paragonata ad una per l’esecuzione dei fori ed all’impianto di rivettatura.
• PIU’ VELOCE: Essendo il tempo di attrezzaggio minimo, (tipicamente meno di due minuti), il passaggio da un lavoro ad un altro risulta più rapido.
• MENO MANUTENZIONE: La manutenzione è minima dato che occorre solamente tenere pulita la macchina, (nessuna punta da sostituire o lubrificazioni da fare).
• PIU’ ELEVATA AFFIDABILITA’ DI FUNZIONAMENTO: Alta affidabilità di funzionamento assicurata da una meccanica più semplice delle macchine rivettatrici e dalla qualità dei materiali impiegati.

AMM series e DAL 10

L’attrezzatura è stata progettata e realizzata per agevolare una corretta successione di posizionamento dei vari strati e del pre-preg sulle macchine di registrazione (AMM 10 e AMM20).
 

 AMM20
AMM20PART 

 Il funzionamento del sistema è molto semplice: la struttura è costituita da una serie di scomparti in cui vanno inseriti i vari strati necessari all’assemblaggio. Con una semplice programmazione l’operatore decide la successione di apertura degli scomparti a cui ovviamente corrisponderà la corretta successione del materiale da posizionare.

La AMM20 è simile alla AMM 10 ma è dotata di due piani di carico che fuoriescono dallo stesso lato della macchina. Ciò la rende più ergonomica dato che l’operatore non deve più spostarsi a destra e a sinistra per il carico e lo scarico. L’inserimento del piano all’interno della macchina avviene per mezzo di un pistone pneumatico anziché manualmente. Sono state inoltre meccanizzate sia l’estrazione del circuito saldato sia la manovra di regolazione della distanza tra le barre porta punte. Un ultimo vantaggio rispetto alla AMM 10, di cui mantiene tutte le caratteristiche è la diminuzione di ingombro.

Specifiche tecnicheAmm 20
Struttura in acciaio saldato e carrozzerie in vetroresina   
Piani in alluminio 
Movimentazione del piano con cilindro pneumatico azionato da opportuno circuito di sicurezza  
Sistema di regolazione della distanza delle punte per mezzo di motoriduttori a corrente continua con comando manuale  
Sistema di estrazione del circuito dalle spine per mezzo di un estrattore pneumatico con comando automatico a fine ciclo 
Blocco del pacchetto di layers con piano pressore azionato da un pistone con pressione regolabile  
Azionamento elettrovalvole e sensori tramite PLC  
Numero di punti saldatura (per lato)  8
Dimensioni massime del circuito 762x610 mm
Dimensioni minime inner 300x250 mm  
Spessore massimo saldatura  7 mm 
Tempo tipico di ciclo per un 6 strati (dipende comunque dal numero di strati e dal loro spessore) 30 sec
Temperatura massima delle punte saldanti per punte in acciaio inossidabile  400°C 
Temperatura massima delle punte saldanti per punte rivestite in teflon  260°C
Numero di pre impostazioni di temperatura e tempo di ciclo 5
Tensione di alimentazione (trifase) 400 Volts
Potenza elettrica impegnata<5 kW
Pressione di alimentazione aria compressa 0.6-0.7 Mpa
Consumo aria <30 Nl/min
Visualizzazione ed impostazione dati e condizioni macchina su pannello a cristalli liquidi dotato di touch screen dialogante con PLC anche per la diagnostica
Sistema di registrazione con due spine cilindriche mobili (più quella antinversione) con diametri su richiesta del cliente, o sistema americano con quattro spine a oliva da 4.76 mm di spessore
Marchio CE

Brochure download

Brochure download